lunedì 22 febbraio 2010

Tagliatelline al San Daniele

Questo è un piatto velocissimo, gustoso e stuzzicante, ma così scenografico da poter essere messo in tavola durante un pranzo elegante. Il segreto sta tutto nella scelta degli ingredienti, che devono essere di primissima qualità. In particolare il prosciutto di San Daniele deve essere dolce, tagliato sottile ma non in modo esagerato, e il mascarpone fresco e di sapore neutro.
In molte ricette per questo piatto si usa la panna al posto del mascarpone, ma io lo preferisco perché la sua cremosità avvolge meglio la pasta,

Ingredienti (x due persone)
120 g di tagliatelle non troppo larghe, 200 g di mascarpone, 4 fette di San Daniele, 150 g di San Daniele preso nel gambuccio, un cucchiaino di burro, semi di papavero.

Tagliare il gambuccio di prosciutto a pezzetti molto piccoli, e farli rosolare nel burro. Non esagerare con la rosolatura, altrimenti il prosciutto diventerà duro e salatissimo, aggiungere il mascarpone e mescolarlo con il prosciutto su fuoco bassissimo, non deve bollire. Dispore sui piatti le fette di prosciutto in forma di croce.
Nel frattempo lessare la pasta, scolarla e condirla con il mascarpone al prosciutto.
Disporre le tagliatelline condite al centro delle fette di prosciutto, cospargere con un po' di semi di papavero, quindi chiudere il prosciutto sulla pasta formando un fagotto. Spolverare con altri semi di papavero e servire immediatamente.