lunedì 15 settembre 2014

Gnocchi di miglio al sugo mediterraneo

Venerdì il solito giro dagli amici turchi ha prodotto delle melanzane lunghe, che sono notoriamente molto più gustose di quelle ovali e grosse, in genere provenienti dall'Olanda, che si trovano in tutti i supermercati di Berlino, e dei pomodori straordinari. Al supermercato russo invece, ho comprato il miglio, cereale di cui sono da sempre curiosa ma che non avevo mai "azzardato". Girellando qui è là nel web ho scoperto che col miglio si possono fare gli gnocchi. Inizialmente dovevano essere col gorgonzola, ma poi, quando ho assaggiato il miglio cotto, ho cambiato idea, ed ecco qui.

Ingredienti x 2 persone:

Gnocchi: 125 g di miglio, 450 g di acqua leggermente salata, 130 g di semola di grano duro (o farina 00)

Sugo: 1 cipolla, 1 melanzana lunga, 6 o 7 pomodori ramati, sale, olio extravergine, prezzemolo.

Mettere a cuocere il miglio nell'acqua salata. Quando avrà assorbito tutta l'acqua incoperchiare la pentola e lasciar raffreddare.
Nel frattempo tagliare a velo la cipolla, farla appassire nell'olio, aggiungere la melanzana tagliata a cubetti piccolissimi, alzare la fiamma e farla rosolare. Aggiungere i pomodori dadolati, far cuocere per qualche minuto, regolare di sale, aggiungere il prezzemolo tritato e spegnere. Il sugo deve cuocere il meno possibile per mantenere tutti i profumi.
Versare sulla spianatoia la farina, aggiungere il miglio ormai freddo e impastare energicamente finché è tutta incorporata. Formare la palla e lasciar riposare una decina di minuti, quindi tagliarla a pezzi e stenderla in cilindretti di circa 1 cm di diametro da cui ricavare i gnocchi.
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata, toglierli man mano che vengono a galla e versarli nella padella col sugo.
Saltare per un minuto su fiamma vivace, mescolando delicatamente.
Servire con una abbondante grattata di pecorino romano.