mercoledì 31 maggio 2017

Feijoada vegetariana con patate dolci

Di solito le mie ricette sono o frutto integrale della mia curiosità, oppure sincretismi che uniscono elementi presi un po' qui e un po' là. Invece questa feijoada, variazione del tipico e gustoso piatto brasiliano, ha un nome e un cognome: Jamie Oliver. Davvero buonissima.

Ingredienti (x 2 persone): 200 g di riso, 1 scatola di fagioli rossi, 2 cipolle, 2 spicchi d'aglio, 1 peperone rosso, 1 zucchina, 1 patata dolce, 4 pomodori maturi, 1 cucchiaino di coriandolo macinato, 1 cucchiaino di paprica piccante, prezzemolo tritato, pepe, olio extravergine.

Pelare e tagliare a cubetti la patata dolce e cuocerla in acqua bollente salata per 5 minuti o finché è tenera. Scolarla.
Tagliare a cubetti il peperone, a fettine la zucchina, dividere in 4 parti le cipolle e separare gli strati, tritare l'aglio.
Tagliare a cubetti i pomodori.
Mettere tutte le verdure meno l'aglio assieme alle patate in una padella con l'olio e cuocere a fiamma vivace per una decina di minuti, le verdure devono essere ben rosolate.
Scolare i fagioli tenendo da parte l'acqua e aggiungerli nella padella.
Rosolare per un minuto, quindi aggiungere l'aglio, il coriandolo e la paprica.
Regolare di sale e pepe e cuocere per tre minuti su fiamma alta.
Aggiungere i pomodori con il loro liquido, il liquido dei fagioli e 1/2 bicchiere d'acqua.
Portare a ebollizione, quindi cuocere coperto, a fiamma bassa, per una decina di minuti o finché è ben denso.
Aggiungere abbondante prezzemolo prima di spegnere.
Nel frattempo cuocere il riso, scolarlo e condirlo con pepe.
Servire la feijoada col riso ed eventualmente dello yogurt.




martedì 30 maggio 2017

Tagliatelle con pomodorini al forno, salmone grigliato e frittini di zucchino (piatto unico della domenica)

Questo è un piatto composto, il che significa che ciascuna delle sue parti può essere preparata per conto proprio, per degustarle tutte insieme come abbiamo fatto noi, oppure per farne piatti singoli.

Ingredienti (x 2 persone): 250 g di tagliatelle non all'uovo, 250 g di ciliegini, 2 zucchini, 250 g di salmone, 2 uova, farina 00, pane grattugiato, prezzemolo, paprica piccante, 1 spicchio d'aglio, pepe misto macinato, peperoncino in fiocchi, origano, timo, sale, e filetti di acciuga. olio extravergine.

In una ciotola mescolare un po' d'olio con sale, origano e timo, immergere i ciliegini e mescolare finché si sono ben rivestiti della miscela. Trasferire su una placca da forno ricoperta di carta da forno e cuocere finché la buccia si bruciacchia un po'.
Nel frattempo tagliare gli zucchini ottenendo degli spicchi, passarli nella farina, nell'uovo e nel pangrattato mescolato con paprica e prezzemolo.
Disporli su una placa da forno rivestita con carta da forno e cuocere a temperatura media finché dorati all'esterno e ben teneri all'interno.
Insaporire il salmone con pepe misto macinato.
Trasferire i ciliegini con i loro succhi in una padella antiaderente, assieme ai filetti di acciuga, all'aglio tritato e al peperoncino, aggiungere se necessario un filo d'olio e mettere su fiamma bassissima.
Grigliare il salmone.
Cuocere le tagliatelle al dente, scolarle tenendo da parte un mestolo da parte di cottura e versarle nella padella coi cicliegini.
Mantecare su fuoco vivace con l'aiuto dell'acqua tenuta da parte.
Comporre il piatto e servire.


domenica 28 maggio 2017

Gnocchi al pesto primaverili

Giovedì gnocchi, dice il proverbio, e siccome giovedì qui era festa, gnocchi ho preparato, ma, con un condimento e un contorno freschi e primaverili, che finalmente fa caldo.

Ingredienti (x 2 persone): 500 g di patate, 50 g di farina di semola di grano duro, 100 g di farina 0, 250 g di pomodorini, 1 porro, 25 g di pinoli, una manciata di foglie di basilico, 1 spicchio d'aglio, 2 cucchiai di pecorini grattugiato, 2 cucchiai di grana grattugiato, 1/2 bicchiere di olio extravergine, 1 manciata di rucola, succo e buccia di 1/2 limone, sale e pepe.

Preparare gli gnocchi con le patate lessate e le farine (la dose di farina è indicativa, può essere aumentata se le patate sono un po' acquose).
Sbollentare i pomodorini, spellarli, romperli con le mani e metterli in una padella.
Tagliare a filetti i porri e farli imbianchire in acqua bollente salata, scolarli tenendo l'acqua da parte e aggiungerli ai pomodorini.
Aggiungere la buccia del limone tagliata a filetti.
Versare l'olio (meno 2 cucchiai) in un recipiente alto, aggiungere l'aglio e frullare, quindi i pinoli, frullare di nuovo, il basilico tagliato grossolanamente, frullare ancora, quindi i formaggi e frullare ancora brevemente per amalgamare.
Lavare e asciugare la rucola e disporla nei piatti individuali.
Preparare una citronette con l'olio tenuto da parte, sale e succo di limone.
Cuocere gli gnocchi nell'acqua in cui sono stati imbianchiti i porri, man mano che vengono a galla metterli nella padella con le verdure.
Aggiungere il pesto diluito con qualche cucchiaio di acqua di cottura degli gnocchi, mescolare su fuoco dolce finché gli gnocchi sono ben conditi, regolando di sale e pepe.
Versare la citronette sulla rucola, disporgli sopra gli gnocchi e servire immediatamente.


mercoledì 24 maggio 2017

"Spezzatino" di cavolo rapa ai funghi con polenta cremosa

Eccoci qui. Siamo ripiombati nella fase "cerchiamo di mangiare di meno durante la settimana", il che significa durante i fine settimana tra pranzi con gli amici e quant'altro davvero si sta esagerando. In questi periodi di solito la mia preferenza va alla cucina vegetariana, a cui appartiene anche questa ricetta.

Ingredienti (x due persone): 1 cavolo rapa, 250 g di champignon, 1 grosso pomodoro, e cipolla, e spicchio d'aglio, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 250 cc di latte intero, 250 cc d'acqua, 125 g di farina per polenta precotta, 1 noce di burro, 2 cucchiai di parmigiano, qualche avanzo di formaggio filante, sale, pepe, olio extravergine.

Affettare finemente i funghi e la cipolla.
Far rosolare nell'olio assieme all'aglio.
Nel frattempo sbucciare e tagliare a dadini in cavolo rapa, tagliare fini le foglie più tenere.
Spellare e sfilettare il pomodoro.
Quando i funghi hanno perso l'acqua aggiungere il cavolo rapa, le sue foglie e i filetti di pomodoro.
Aggiungere il concentrato di pomodoro e far cuocere coperto e a fiamma bassa finché tutto è ben tenero, aggiungendo se necessario poca acqua. Regolare di sale e di pepe.
Mettere in una pentola l'acqua e il latte, quando è caldo salare e versare la farina a pioggia. Portare a cottura.
Togliere dal fuoco e mescolare nella polenta il burro e i formaggi.
Servire caldissimo.


domenica 21 maggio 2017

Salsina di Jalapeño

Da un po' di tempo a questa parte al banco verdure della locale LIDL hanno cominciato a comparire gli Jalapeño, peperoncini verdi dolci abbastanza simili ai friggitelli nostrani (meno saporiti, va bene, ma uno si arrangia come può). Dopo averli cucinati più volte esattamente come i friggitelli, oggi ho provato a farne una specie di salsina tagliandoli fini fini e unendoli a datterini e cipolla. Molto gustosa, può diventare un sugo per una pasta oppure, come abbiamo fatto noi, accompagnare delle schnitzel di maiale.

Ingredienti: 250 g di Jalapeño, 250 di datterini, 1 cipolla media, 1 spicchio d'aglio, peperoncino piccante in fiocchi, olio extravergine, sale.

Mettere a bollire una pentola d'acqua e immergervi i datterini. Quando la buccia inizia a rompersi scolarli e sbucciarli, quindi tagliarli in quarti.
Tritare finemente la cipolla e l'aglio.
Privare gli Jalapeño del picciolo e tagliarli in anelli sottili.
Mettere in una padella antiaderente un poco d'olio, quindi aggiungere tutti gli altri ingredienti, compreso il peperoncino.
Rosolare a fiamma viva per qualche minuto, quindi incoperchiare, abbassare la fiamma e cuocere finché gli Jalapeño sono diventati teneri.
Togliere il coperchio e aumentare la fiamma per far assorbire l'eventuale liquido rimasto.
Servire caldo o freddo, eventualmente aggiungendo una goccia d'olio crudo.



mercoledì 17 maggio 2017

Insalata con mele e fragole al gorgonzola

L'altro giorno eravamo ancora in inverno, oggi invece è estate piena. In altre parole dritti dritti dalla polenta concia all'insalata. Questa è un po' stravagante, ma buonissima.

Ingredienti: 1 busta di insalata mista, 1 mela verde, 250 g di fragole, 150 di gorgonzola piccante, sale, olio extravergine, succo di 1/2 limone.

Dividere la mela in quarti, affettare sottilmente e mettere a bagno in acqua e limone.
Dividere le fragole a metà o in quarti.
Tagliare a pezzetti il gorgonzola e mescolarlo con un po' d'olio.
Mettere in una ciotola l'insalata, le mele scolate, le fragole e condire con l'emulsione di gorgonzola.