Pane rustico con noci e pomodori secchi

Dopo due mesi di "studio matto e disperatissimo" per dirla con Leopardi, durante i quali più che pranzare e cenare abbiamo fatto dei pic nic con quello che capitava, abbiamo deciso di farci un regalo, vale a dire un fornetto elettrico, o Backofen, come lo chiamano da queste parti, per tornare a concederci qualche buon lievitato, cosa che da due anni a questa parte, nelle nostre minimaliste cucine berlinesi, non eravamo mai riusciti a fare.
E siccome è quasi Natale...

Ingredienti: 200 g di farina 00, 200 g di farina di farro, 1 bustina di lievito secco non chimico, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di sale, 100 g di gherigli di noce, 100 g di pomodori secchi, 200 cc d'acqua, due cucchiai d'olio extravergine d'oliva.

Sciogliere il lievito nell'acqua assieme al miele.
Mescolare le due farine e il sale, aggiungere il lievito sciolto, 1 cucchiaio d'olio e impastare fino a ottenere un panetto elastico e omogeneo.
Mettere in una ciotola e far lievitare coperto per circa un'ora.
Nel frattempo tritare grossolanamente le noci e i pomodori.
Stendere il panetto lievitato, cospargerlo con le noci e i pomodori e arrotolarlo, quindi lavorarlo un po' in modo che gli ingredienti secchi si incorporino bene nell'impasto.
Dargli una forma rettangolare e disporlo su una teglia da forno ricoperta di carta da forno, coprire con un canovaccio e far riposare mezz'ora.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 230 °C.
Spennellare il pane con l'olio rimanente e infornarlo abbassando la temperatura a 200 °C (non ventilato).
Dopo 20 minuti abbassare ulteriormente la temperatura a 180 °C.
Dopo 40 minuti circa, o quando il pane è ben dorato, spegnere il forno, togliere il pane e farlo raffreddare.



Post più popolari