Ravioli di Tropea

Per tutta una serie di motivi, la cena del venerdì sera è il pasto principale della settimana, quello dove cerco di inventarmi le cose più sfiziose. Dato che a noi piacciono molto le paste ripiene e che l'estate è la stagione delle nostre cipolle preferite, ecco qui che cosa ne è venuto fuori.

Ingredienti (x due persone)
Pasta: 200 g di semola di grano duro, 2 uova intere, 1 pizzico di sale
Salsa: 500 g di pomodorini, 1 spicchio di aglio, 1/2 cucchiaino di concentrato di pomodoro, 1 pizzico di sale, 1 pizzico di zucchero scuro, qualche foglia di basilico, olio extravergine.
Ripieno: 700 g di cipolle di Tropea, 1 carota, 20 g di burro, 1 bicchiere di brodo vegetale, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, 1/3 cucchiaino di curry in polvere, 80 g di grana grattuggiato, pane grattuggiato.

Pulire e tritare grossolanamente le cipolle e la carota, metterle in un pentola pesante col burro, il brodo e il curry e portare a cottura. Far consumare tutto il brodo.
Ridurre a crema le verdure cotte, rimetterle sul fuoco vivo e mescolando continuamente asciugare il composto.
Aggiungere il vino bianco e farlo evaporare completamente a fuoco moderato.
Togliere il composto dal fuoco, farlo raffreddare, aggiungere il grana, e se necessario, il pane grattuggiato per ottenere la giusta consistenza del ripieno.

Nel frattempo preparare la sfoglia e tirarla. Disporre sulla sfoglia delle palline di ripieno grandi come una nocciola, sigillare bene e ritagliare i ravioli.

Tagliare a metà i pomodorini, farli bollire una decina di minuti in poca acqua, scolarli e passarli al passaverdure.
Rosolare nell'olio lo spicchio d'aglio intero ma schiacciato, aggiungere la passata e il concentrato e far ridurre a fuoco dolce. Quando è quasi pronta aggiungere lo zucchero, regolare di sale e insaporire col basilico.

Cuocere i ravioli in abbondante acqua, scolarli e condirli col sugo di pomodoro.
Servire ben caldi con grana a parte e qualche fogliolina di basilico.

Post più popolari